Questo sito usa cookie per fornirti un'esperienza migliore. Proseguendo la navigazione accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra OK
ambasciata_lavalletta

Ambasciatore

 

Ambasciatore

 Ambasciatore Giovanni Umberto De Vito


Giovanni Umberto DE VITO
Ambasciatore d’Italia a Malta

Nato a Villafranca Veronese (Verona) il 27 novembre 1960.
Coniugato con la Signora Hadar Halevi. Ha due figli, Federico e Danielle.

Formazione
Laurea in Scienze Politiche all’Università di Padova (marzo 1983)

Corso di Specializzazione in relazioni internazionali, Università di Padova (settembre 1983 – agosto 1984)

Ecole Nationale d’Administration/E.N.A., Parigi (settembre 1986 – dicembre 1987)

Attività professionale
Entrato in carriera diplomatica nel febbraio 1985, ha ricoperto i primi incarichi alla Direzione Generale per gli Affari Economici (Ufficio Relazioni Esterne della Comunità Europea, incaricato della preparazione dei negoziati dell’Uruguay Round e, successivamente, Vicecapo Segreteria del Direttore Generale).

Ha prestato servizio come Primo Segretario all’Ambasciata d’Italia a Tel Aviv, durante l’Intifada e la prima Guerra nel Golfo (gennaio 1989 – ottobre 1992).

Console in Francia tra il 1992 e il 1996, a Bordeaux e poi a Tolosa.

Ha successivamente prestato servizio nel Gabinetto del Ministro degli Esteri Dini, dal gennaio 1997 al luglio 1999, come funzionario incaricato di predisporre la documentazione per gli incontri, le visite all’estero e gli interventi dell’On. Ministro.

Primo Consigliere alla Rappresentanza permanente d’Italia presso le Nazioni Unite a New York. Fino all’estate del 2004 ha ricoperto molteplici responsabilità nel settore politico: riforma del Consiglio di Sicurezza, peacekeeping/peacebuilding, Afghanistan, Corea del Nord/non-proliferazione, coordinamento politico europeo. Ha fatto parte della delegazione italiana al Vertice del Millennio (settembre 2000).

Rappresentante Permanente aggiunto a Ginevra presso l’Organizzazione Mondiale del Commercio/WTO (agosto 2004/dicembre 2006). Responsabile dei negoziati del Doha round e del settore economico-sviluppo-proprietà intellettuale (World Economic Forum di Davos/UNCTAD/WIPO). Ha fatto parte della delegazione italiana alla Conferenza ministeriale OMC di Hong Kong.

Coordinatore Nazioni Unite alla Direzione Generale per la Cooperazione Politica Multilaterale (dicembre 2006 – settembre 2008), responsabile in particolare della partecipazione italiana al Consiglio di Sicurezza come membro non permanente nel biennio 2007 – 2008.

Nominato al grado di Ministro plenipotenziario dal Consiglio dei Ministri a partire dal 2 gennaio 2008.

Inviato Speciale del Ministro degli Affari Esteri per la riforma del Consiglio di Sicurezza delle Nazioni Unite (dal settembre 2008).

Consigliere diplomatico del Ministro delle politiche agricole alimentari e forestali (settembre 2010 – febbraio 2013).

Incarichi
Membro del Consiglio direttivo della SIOI / Società italiana per l’Organizzazione Internazionale (2007-2010)

Invitato permanente al Consiglio direttivo della Commissione Nazionale Italiana per l’UNESCO (2011-2013)


29